Il teatrino della politica | TDP

spettacolari burattini parlanti

Archivi Mensili: aprile 2011

Savoir faire responsabile

Baciamano parlamentare

Il perfetto baciamano prevede di inchinarsi e, senza alzare il braccio della signora, sfiorarle con le labbra la mano.

Scilipoti (ancora una volta) ci inebria con la sua elegante sobrietà.

Annunci

Scaramanzia

Ma quanto mi piace questa politica! Sempre attenta ai problemi quotidiani, pronta ad intervenire per chiarire, risolvere, placare gli animi, dare una speranza, una visione.

A tal proposito, mi rallegro della “Precisazione di Palazzo Chigi” di ieri, la riporto integralmente per non stravolgere il senso – profondissimo – di quanto comunicato:

“In merito a quanto riportano erroneamente alcune agenzie di stampa, il Presidente Silvio Berlusconi si è ben guardato dall’esprimere un pronostico sullo scudetto al Milan anche per evidenti ragioni scaramantiche.”

Oh, finalmente il governo decisionista che piace a me.

Buon divertimento!

link –> comunicato del Governo

A te chi li monta i mobili Ikea?

Non è colpa di nessuno se il sottosegretario alla famiglia Giovanardi non si sa montare la cassettiera Malm acquistata nel reparto offerte dell’Ikea di Porta di Roma. Meno che mai dei pubblicitari dell’impresuccia svedese.

Forse dei gay. Loro sanno montare meglio di tutti, presumo.

Fatto sta che il messaggio “Siamo aperti a tutte le famiglie” – con accompagnamento di un’immagine di due omini di spalle che si tengono per mano – non appare affatto una brutta campagna.

La cosa è di qualche giorno fa, ma, come dire, il cattivo gusto non ha età e non sfiorisce certo in qualche decina di ore. E poi signori, stiamo parlando di Carletto Giovanardi, mica del primo bigotto del teatrino.

Buon divertimento!

link –> articolo dell’Ansa

Born in the USA

Lo ammetto, mi ha fatto strano vederlo come prima notizia del Corriere.it: la Casa Bianca costretta ad esibire il certificato di nascita del Presidentissimo dalla forte abbronzatura.

Pensavo che solo qui nel Bel Paese dovessimo mostrare i libretti universitari (bersaniani), i certificati di master veri o presunti (santanchèiani), gli scontrini delle marchette (ehm…).

Invece il dubbio si insinua anche negli States, mettendo in forse elezioni archiviate da anni.

Ma se Obama fosse davvero keniota potremmo fare così: annulliamo tutto e rimettiamo in sella il buon vecchio Reagan, almeno lui sì era un attore vero, degno del teatrino. Yes, we can!

Buon divertimento!

link –> articolo del Corriere

Strategie

Creativa, cangiante ed esilarante, magari un po’ ondivaga (!). La strategia del governo sulla questione libica è un lampante esempio di come il teatrino politico sia nel pieno del suo splendore.

Ridere sul macabro è un ottimo esercizio mentale ed aiuta a rilassare lo spirito.

Il punto è che non so se sia più macabro il conteggio dei civili che ogni giorno rimangono coinvolti nelle operazioni incrociate di fazioni, stati, dittatori e clown politici, oppure lo stillicidio di dichiarazioni, rettifiche, ripensamenti, nicchi di un governo che ormai sembra essere un cartonato di sé stesso.

Con buona pace del Senatur: nell’immagine cerca di esprimere le sue impressioni sulla scelta dell’esecutivo di partecipare a dei raid mirati in Libia. Per poi allinearsi, ovviamente.

Buon divertimento!

Facce di bronzo e di marmo

Chi è più duro tra i tre?

Vertice italo-francese – Roma, 26 aprile 2011

Brividi

Di certo non è un periodo di calma, questo mi sembra evidente. Ma con tutto quello di attuale su cui ci si potrebbe fare il sangue amaro, i nostri piccoli burattini spesso si arrovellano sul futuribile.

Ad esempio il simpatico segretario del Pd Bersani, che, terrorizzato dalla possibile salita al Colle di Silvio, dichiarava proprio ieri che questa evenienza «fa venire i brividi». Ora, anche volendo capire una legittima paura che disturba le notti del nostro caro burattino-capo-dell’opposizione, siamo sicuri che questo sia il Problema?

Le condizioni economiche generali, la politica nazionale nel più completo caos, lo scenario di forte instabilità di zone lontane da noi appena qualche ora di navigazione… Mi sfugge qualcosa.

Buon divertimento!

link –> articolo del Corriere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: