Il teatrino della politica | TDP

spettacolari burattini parlanti

Archivi Mensili: novembre 2011

Alleanza Pdl-Lega: Berlusconi schiaffeggia Maroni.

Volete una chiara idea dello stato dell’alleanza Pdl-Lega? Guardate il video sotto.

Indovinello: (violenza a parte) avete capito se sono ancora uniti?

Buon divertimento!

Ed anche questa ultima lista Monti è andata. Adesso si parte?

Nomine e liste hanno spadroneggiato in questi giorni. Monti finalmente ha completato la sua squadra di governo, assegnando sottosegretariati e vice ministeri, non senza alcune polemiche sottotraccia.

Ora che anche l’ultima figlia di Stalin è morta – qui la notizia -, ora che il premier “tecnico” è stato immortalato mentre si recava in chiesa, alla mostra e dal suo barbiere milanese di fiducia, ora che si inizia a parlare apertamente di default di più paesi europei, proprio adesso sarebbe il momento di iniziare ad illustrare cosa si intende cambiare in questa scassata Italia.

Non per mettere fretta e non per nostalgia della ondivaga, isterica comunicazione del passato, ma del Monti “uomo comune” se ne inizia ad avere abbastanza. Poi per carità, non sarà neanche colpa sua se la stampa tende a soffermarsi su questi aspetti; certamente se avessero più informazioni sui provvedimenti, i giornalisti parlerebbero d’altro.

O dobbiamo fare la figura del popolo italiano che non sa mentre la Merkel, Sarkozy e gli alti papaveri europei sono informati?

Buon divertimento!

Cosa farà Berlusconi da grande? Intanto lo showman ai processi…

Oggi a Milano, ripreso il processo Mills, Berlusconi è tornato a vestire i panni del combattente. Ai cronisti, uscendo dall’aula, ha toccato diversi argomenti.

Tra le varie dichiarazioni contro i giudici, su Monti ed altro, sicuramente degne di nota le sue parole rivolte alla (ex) alleanza con la Lega. A chi gli chiedeva se i rapporti con il Senatùr in futuro potessero proseguire, lui ha risposto: «Bossi mi ha chiamato tutti i giorni, mi aveva invitato oggi o domani a colazione ma ho dovuto rimandare a venerdì».

Insomma sembra che tutto sia sotto controllo. Peccato che l’ex ministro Calderoli aveva dichiarato che l’allenaza Pdl-Lega è finita. E che le consuete cene del lunedì siano interrotte, come dicevamo qui qualche giorno fa.

Chi avrà ragione? Lo vedremo. Quel che è certo che Silvio ci riserverà dei processi al fulmicotone, con dichiarazioni a 360°, bagni di folla, scontri con i magistrati.

Scene già viste, con l’unica variante che adesso il Cav. non è più premier. Sottigliezze.

Buon divertimento!

link –> articolo del Corriere

Governo Berlusconi – il meglio di… (galleria fotografica di quel che abbiamo perso – 5°atto)

Perseveriamo. Visto che Mario Monti non ci fornisce materiale sufficiente per ironizzare – siamo fermi alla sua battuta sull’andare “a fondo”, video qui, robetta rispetto a quello che accadeva con il buon Silvio (Cav. ci manchi!) -, noi proseguiamo con qualche scampolo del passato.

Soprattutto cerchiamo, nel nostro piccolo, di riequilibrare lo stop imposto ai fotografi in Parlamento.

Buon divertimento!

Qui le vecchie gallery: 1 | 2 | 3 | 4

Fonte: nonleggerlo.blogspot.com

Niente più foto in Parlamento. Privacy dei deputati o diritto di giocare con l’iPad?

I giochini online ed i materiali a sfondo sessuale sono tra i contenuti che su internet generano più traffico. Non fanno eccezione internauti come i parlamentari – e perchè dovrebbero? – che, stanchi morti delle infinite votazioni inutili, fatte dal martedì mattina tardi al giovedì pomeriggio presto, si rilassano con i loro smartphone o con l’ormai onnipresente iPad.

Pizzicati una miriade di volte a trastullarsi ludicamente, hanno detto basta: da oggi niente più foto “non essenziali per l’informazione sullo svolgimento dei lavori parlamentari”. Cioè a dire niente più foto, se stiamo alla mole dei “lavori parlamentari” degli ultimi anni.

Ovviamente la giustificazione è quella della privacy, di evitare che pizzini delicati vengano rivelati.

Ma il Parlamento non è il luogo pubblico per eccellenza? Siamo sicuri si debba evitare di sapere se il nostro eletto guardi il video porno di Belen o giochi a FarmVille, come si dice anche su Daw Blog?

Fin qui le cattive insinuazioni del Teatrino. Se volete una versione più “istituzionale”, andate a leggervi l’articolo dell’Ansa qui.

Buon divertimento!

Governo Berlusconi – il meglio di… (galleria fotografica di quel che abbiamo perso – 4°atto)

Siamo giunti al 4° appuntamento della nostra carrellata fotografica del “come eravamo”. Visto l’inverno incombente, iniziamo con una foto innevata, per poi chiudere in “bellezza”.

Per tutti quelli che vedono negli scatti fin qui proposti una velata critica al fu governo del nostro caro Silvio, il Teatrino assicura che non appena Passera farà un calendario osé o Profumo si farà regalare una casa con vista sul Parlamento Europeo, sicuramente le immagini saranno proposte su questo sgangherato blog in anteprima mondiale. Pari condizioni mediali a tutti i governi assicurate.

Buon divertimento!

Qui le vecchie gallery: 1 | 2 | 3

Fonte: nonleggerlo.blogspot.com

Se Facebook è ancora fermo al governo Berlusconi: le fan page dei vecchi ministri ancora attive

Sappiamo che vi mancano. Non negate. Il piccolo Brunetta e l’affascinante Meloni, per fare un esempio.

Potete sfogare la vostra tristezza via Facebook, sulle loro pagine personali (qui la Meloni, qui Brunetta). Queste, sempre per nostalgia, sono rimaste ferme a quando i simpatici personaggi erano ancora ministri, ormai più di una settimana fa.

In realtà la Meloni si giustifica proprio sulla sua pagina: “Questo non e’ un profilo, e’ una pagina. E una volta superati i 100 fan non si può cambiare il titolo”. E magari ha anche ragione. Forse cancellare la pagina sarebbe più indicato? Pensiamo di sì.

Qualcuno potrebbe sospettare, specie dall’Europa, che abbiamo raddoppiato i ministri così da raddoppiare gli sforzi.

Ma anche questo, per ora, non sembra aver sorbito effetti sul fronte spread e dei conti economici. Chissà che dobbiamo inventarci ancora…

Buon divertimento!

link –> articolo del Corriere

Il gran rifiuto del Senatùr: stop alle cene del lunedì tra Bossi e Berlusconi. Ma (forse) non all’alleanza futura

A volte si sente dire che  “nulla è eterno”. Se può essere vero in generale, figuriamoci in politica.

Il sipario sulla (mai nata) Seconda Repubblica sembra calato; alcuni rituali che ne erano l’architrave – come le “cene eleganti” – sono in via di dissoluzione.

Si apprende, così, che anche le celebri cene di Arcore tra il Cav. Berlusconi Silvio ed il Senatùr-ditomedio-Bossi non avranno più luogo. Almeno oggi, martedì 22 novembre, il leghista supremo ha opposto un gran rifiuto. I ben informati dicono consigliato dall’ex ministro Maroni.

Ma l’alleanza in molte amministrazioni locali continua. Quella nazionale, invece, sebbene al momento sembra terminata, c’è da giurare che in futuro potrebbe riprendere. Perchè, se è vero che le posizioni al momento divergono, l’unione è necessaria per avere un minimo di speranza alle prossime elezioni.

A meno che il Pdl e l’Udc…

Buon divertimento!

link –> articolo del Corriere

Governo Berlusconi – il meglio di… (galleria fotografica di quel che abbiamo perso – 3°atto)

E mentre lo spread sale e la borsa scende (qui in tempo reale), il Teatrino continua la fotostory dell’ex governo Berlusconi, quello che “sostituito -il-quale-lo-spread-si-abbatterà”…

Buon divertimento!

Qui le vecchie gallery: 1 | 2

fonte:  nonleggerlo.blogspot.com

Governo Berlusconi – il meglio di… (galleria fotografica di quel che abbiamo perso – 2°atto)

Dopo la prima di ieri (qui), ecco una seconda infornata di scintillanti, fantasmagoriche immagini di come eravamo. Anzi di come erano (i bei rappresentanti del governo Berlusconi).

Ne sentiamo forse la mancanza? Per le illuminanti scenette di cui sotto, e centinaia di altre, forse no.

Buon divertimento!

fonte:  nonleggerlo.blogspot.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: