Il teatrino della politica | TDP

spettacolari burattini parlanti

Archivi Mensili: maggio 2012

Francia: Céline Bara, la pornostar, comunista e candidata

Tempo fa avevamo passato in rassegna le stravaganti candidature alle elezioni amministrative italiane che si sono concluse una quindicina di giorni fa (qui trovate alcune chicche: 123).

Oggi l’Ansa ci informa che anche in Francia non è che siano messi benissimo:

“(ANSA) – PARIGI – 33 anni, pornostar e comunista: Céline Bara, che conta all’attivo 180 film a luci rosse, e’ la vera sorpresa delle elezioni legislative francesi, dei prossimi 10 e 17 giugno. All’interprete di ‘Psicosi rettale’ e ‘Monella stellare’, gestire la sua casa di produzione insieme con il marito non bastava piu’. Cosi’ ha deciso di candidarsi nella prima circoscrizione dell’Ariege, con il partito da lei fondato: il Movimento antiteista e libertino definito di estrema sinistra”.

Ad ognuno la pornostar che si merita.

Buon divertimento!

link –> flash ripreso dal Corriere

Annunci

E’ morto Berlusconi. Ma è solo una opera di silicone

C’è chi giura che il caro Silvio Berlusconi sia di silicone già da tempo. E chi, da ancor più tempo lo vorrebbe morto.

Una coppia di artisti, Antonio Garullo e Mario Ottocento (prima coppia gay a sposarsi in quel di Amsterdam nel 2002) hanno unito i due concetti, realizzando una riproduzione in silicone del presidentissimo in una teca, disteso, apparentemente morto. Come scarpe, un bel paio di pantofolone morbide di Topolino.

Non paghi, per far ancora più scalpore hanno pensato bene di esporre la loro funerea creazione a palazzo Ferrajoli, poche decine di metri da palazzo Chigi e cinque minuti a piedi da palazzo Grazioli, ex residenza privata e sede ufficiale dei Bunga Bunga.

Berlusconi, salvo rare apparizioni, è assente dalla scena da molti mesi. Nonostante ciò rimane nella fantasia e nei pensieri di detrattori ed estimatori. Gli uni con voglie di eliminaziona fisica, gli altri con una smania matta di rivederlo in campo. Magari come Presidente della Repubblica.

Buon divertimento!

link –> articolo e galleria immagini sul Corriere

Federazione per l’Italia, la sepoltura del Pdl in diretta alle 11.30

Angelino Alfano e, soprattutto, il capo supremo, il nostro imperituro caro Silvio, saranno in diretta per una conferenza stampa in Senato dalle 11.30 in poi.

I parlamentari sono stati allertati via sms, anche se non ce ne sarebbe stato bisogno visto che Angelino va ripetendo da qualche tempo che ci sarà una “grande novità politica“, una proposta “riformatrice, istituzionale, costituzionale” rivolta a tutti coloro che “hanno a cuore il bene dell’Italia”. Una Federazione per l’Italia che probabilmente porrà la pietra tombale sul Pdl.

Insomma una bella ammucchiata. Che per carità, viste le condizioni economiche, sociali e politiche in cui siamo, una coalizione che veda unito centro-destra e Casini – c’è da giurarci, è di questo che si tratta – non sarebbe neanche un’idea sbagliata. Solo che: primo ce ne ricordiamo solo quando siamo in emorragia elettorale; secondo bisogna vedere se, appunto perchè sembra essere lanciata giusto perchè non-sappiamo-più-che-pesci-prendere, l’elettorato accetterà questo nuova alchimia politica o se preferirà affidarsi al ben noto comico genovese.

Buon divertimento!

link –> articolo del Corriere di Paola Di Caro

Finocchiaro all’Ikea, la scorta porta pentole ed armadi

Se alla cattiva impressione che la politica italica sta dando di sè non c’è mai fine, anche chi non perde giorno per fare la morale agli altri può cadere in sconvenienti comportamenti.

Oggi parliamo di Anna Finocchiaro, senatrice Pd e, secondo molti una delle personalità in lizza per la presidenza della Repubblica. Come molti comuni mortali, anche la navigata politica siciliana si concede un po’ di acquisti all’Ikea, il leader dei mobili low cost. Non ci sarebbe nulla di male, se non fosse che lei:

a) si porta la scorta, tre uomini belli grossi;

b) si fa consigliare da questi per padelle e mobilio vario, come dei personal shopper sui generis;

c) li usa non solo come portaborse, ma come portastoviglie, portarmadi, spingicarrello

Insomma, un po’ come tutti, anche lei si fa dare una mano. A spese nostre ovviamente.

Buon divertimento!

link –> galleria fotografica su Dagospia (ripresa da Chi)

Terremoto, il ministro Ornaghi non ha tempo di far visita ai luoghi colpiti!

Il terremoto che ha colpito la zona tra Modena, Ferrara e Bologna è stato una grave calamità per le abitazioni civili e le strutture commerciali ed industriali, ma anche per gli edifici storici di alto valore artistico.

Se ne sono accorti tutti, ovviamente, anche il Ministro dei Beni Culturali Lorenzo Ornaghi. Ma, a parte le parole di rito, ha tenuto a far sapere che al momento non potrà andare in visita ai luoghi colpiti, questo per precedenti impegni istituzionali (qui la notizia riportata da Dagospia).

Ora, cosa c’è di più importante per una carica istituzionale che intervenire in un momento di emergenza e portare lo Stato lì dove ci sono cittadini in difficoltà? E’ un’operazione di forma magari, ma anche in gesti come questi una nazione si ritrova. Se al Signor Ministro pesa la sua carica, può farsi da parte (che magari Sandro Bondi – il poeta – torna volentieri al suo posto).

Infine una chicca sempre in tema terremoto: il leghista segretario di sezione a Rovato (BS) Stefano Venturi, dopo la sua battuta su Twitter che recitava “Terremodo del nord italia.. Ci scusiamo per i disagi, ma la padania si sta staccando (la prossima volta faremo più piano)”, è stato costretto alle dimissioni dal suo partito (qui su Giornalettismo).

Buon divertimento!

Il primo sindaco grillino a Parma? In arrivo i risultati…

 

Federico Pizzarotti, M5S

Stando alle ultime proiezioni Rai, Orlando a Palermo sarebbe il nuovo primo cittadino con una percentuale vicina al 70%.

Il candidato del Movimento 5 stelle a Parma Federico Pizzarotti è dato al 58-60%: se la cosa fosse confermata, sarebbe una storica svolta per la politica italiana, con il primo sindaco di una grande città di marca grillina.

Segnali di vero cambiamento? O è solo la reazione alla fallimentare gestione della precedente giunta di Parma? Per ora non è dato saperlo. Certo che se Pizzarotti ce la farà, ai principali partiti, Pdl su tutti, le orecchie fischieranno eccome…

Buon divertimento!

Aspettando i ballottaggi, tra Grillo e scandali

Dopo questo weekend si avranno i risultati delle amministrative in importanti città d’Italia, su tutte Parma, Genova e Palermo.

Sebbene i partiti centristi ed il Pdl si erano affrettati a dar poca importanza a questa tornata elettorale, i risultati del primo turno sono stati un autentico scossone tra i partiti tradizionali. C’è stata un’impressione di smarrimento molto forte ed il governo Monti non ha rischiato solo perchè Pdl, Udc e Pd sanno che alle eventuali elezioni politiche sarebbero in grossa difficoltà.

I trend che si evidenziano sono:

1) grillini in forte ascesa, ma questo ormai non fa notizia;

2) Pdl allo sbando totale, con appoggio al Movimento 5 stelle a Garbagnate Milanese e malcelato tifo anche su altre piazze, pur di arginare la sinistra tradizionale. Senza rendersi conto che (anche) così si condanna ad un declino inesorabile;

3) Udc in riposizionamento, con Casini che in 24h lascia appiedato Fini. A proposito dell’ex ras di An, cosa ne sarà di lui? Sembra davvero sparito dalla scena e le elezioni nazionali potrebbero segnarne il suo declino definitivo. Forse;

4) scandali a gogò, tra Lusi che accusa tutti e la Lega che foraggiava i figli di Bossi con una paghetta da 5.000 euro al mese di euro pubblici.

Insomma tutto va ben, madama la marchesa.

Buon divertimento!

La Grecia uscirà dall’Euro? (sondaggio)

Nonostante le rassicurazioni ufficiali, anche della Merkel, sempre più analisiti economici e politici di varie nazionalità vedono l’uscita prossima della Grecia dall’Euro.

Se così fosse, a nostro modesto parere, l’Europa unita sarebbe finita, una farsa assoluta.

Ma secondo voi il paese ellenico sarà estromesso dal club della moneta unica? Esprimete la vostra nel sondaggio di seguito.

Buon divertimento!

Laureati in 2 minuti con il servizio “Trota e Lode”!

Grazie alla segnalazione del mio fraterno amico ed agente viaggi di fiducia, oggi vi segnaliamo un nuovo servizio di laurea flash, testimonial il famoso Trota Renzo Bossi: parliamo di Trota e Lode.

Impieghi le tue giornate in bagordi e nonostante questo vorresti una laurea, magari in fisica nucleare? E che problema c’è, usufruisci di Trota e Lode ed in pochi rapidi passaggi avrai il tuo certificato da appendere nel tuo nuovo ufficio supermegagalattico.

In effetti ci chiedevamo come Bossi jr. avesse ottenuto l’ambito pezzo di carta. E se lo domandava anche lui. Forse qualcuno ha inserito i suoi dati nel cervellone di Trota e Lode, ecco spiegato l’arcano.

Buon divertimento!

Camera: le agendine costeranno “solo” 200mila euro!

La notizia è di poche ore fa: la Camera nel biennio 2013-2015 spenderà “solo” 200.000 euro per agende ed agendine dei parlamentari e collaboratori. Tanti secondo voi? Ovviamente sì, ma sembra che finora la cifra stanziata fosse di 335.000 euro.

Ma approfondiamo riprendendo da Daw-blog:

“Il collegio dei Questori della Camera ha revocato la gara d’appalto per la fornitura di agende e agendine dal 2013 al 2015 per un valore di 335mila euro all’anno: lo ha comunicato il questore anziano Francesco Colucci (Pdl) all’ufficio di Presidenza di Montecitorio.

Per il 2013, ha precisato Colucci, e’ stata deliberata una “modifica al formati ed una consistente riduzione delle quantita’ delle agende in distribuzione gratuita per realizzare un risparmio di 65 mila euro annui (-25% del totale) e coprire una quota considerevole della spesa attraverso i proventi della vendita delle agende. Ad ogni buon conto – ha concluso Colucci – la spesa per il 2013 sara’ inferiore a 200mila euro” (articolo completo qui).

Insomma c’è da essere contenti. Chissà com’è che non ci sembra di udire urla di giubilo…

Buon divertimento!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: