Il teatrino della politica | TDP

spettacolari burattini parlanti

Il nuovo “Partito liquido” di Michele Santoro

partito-liquido-michele-santoro-15-04-2013Michele Santoro avrebbe già registrato il simbolo di un nuovo movimento politico che potrebbe chiamarsi «Partito liquido».

Il presentatore televisivo, già impegnato in politica per un breve periodo qualche anno fa come parlamentare europeo, ci vorrebbe riprovare, almeno secondo il giornale Libero. Il quotidiano, con articolo dal titolo “Un incubo per la politica: Santoro scende in campo? Già depositato il simbolo”, ricorda con malizia come il logo scelto ricordi alcuni tratti della grafica in auge durante il fascismo.

Sempre Libero afferma:

“Il nuovo partito è stato formalmente registrato dalla Zerostudio’s srl di Roma, che è proprio la società fondata per produrre la trasmissione tv Servizio Pubblico quando Santoro lasciò la Rai. All’inizio gli azionisti erano solo il conduttore tv e la consorte, Sanja Podgayski. Poi mano mano sono entrati altri soci, con numerosi ribaltamenti di azionariato”.

Dallo staff di Servizio Pubblico arrivano smentite, precisando che seppure sia vera la registrazione all’ufficio brevetti del marchio, questo serve solo per non meglio specificati “esperimenti televisivi“.

Dopo l’insuccesso elettorale del magistrato Ingroia, quell’area di riferimento avrà in Santoro il suo nuovo paladino? Staremo a vedere, registrando l’ennesimo giro di valzer giornalismo-politica.

Buon divertimento!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: