Il teatrino della politica | TDP

spettacolari burattini parlanti

Archivi delle etichette: elezioni politiche 2013

E’ la Minetti che deve dire a Berlusconi di non ricandidarsi…

Ammettiamolo: nessuno credeva davvero nell’uscita di scena di Silvio Berlusconi. Ma a 76 anni, quasi 20 di politica attiva, diversi governi (fallimentari) alle spalle e dopo aver nominato il delfino Alfano come suo successore, il caro Silvio come “nuovo” premier sembra  eccessivo.

In tutto ciò ci si trastulla con le dimissioni della consigliera regionale lombarda Nicole Minetti. Quasi tutto il partito, come una falange armata, chiede che Nicole faccia un passo indietro. Anche Alfano lancia ultimatum, come si legge ad esempio sul Messaggero. Come ovvio, però, l’ordine è venuto proprio da Berlusconi.

Ora, il Tdp non ha mai provato particolare simpatia per la pettoruta giovane donna, più impegnata nella scelta delle sue magliette che per il bene dei suoi corregionali. Ma siamo sicuri che il tema principale sia far dimettere ora la Minetti? Prima non si avvertiva la stessa necessità?

Ribaltiamo allora il piano: Nicole, solo tu (con le tue doti persuasive) puoi farci un grande favore e far desistere Silvio nostro dal (ri-ri-ri)scendere in campo. Forse a te sta a sentire.

Perchè se è vero che quando si è giovani si commettono errori (vedi il Trota, la stessa Minetti ed una miriade di altri), a più di 75 anni qualcosa si dovrebbe aver capito.

Buon divertimento!

Annunci

Berlusconi si candida premier. Pdl con lui al 30%

Dopo mesi e mesi di smentite, un’esclusiva del Corriere di stamattina informa l’italico popolo che il nostro caro Silvio “Banana” Berlusconi è pronto a scendere in campo, di nuovo, come candidato premier alle prossime elezioni politiche.

Alla faccia dei delfini e dei successori, primo tra tutti il siculo Alfano, il signore di Arcore è sempre più convinto che senza di lui la sconfitta sia troppo pesante. I sondaggi, viceversa, attestano al 30% il risultato del Pdl in caso sia lui a capeggiare la campagna elettorale.

Altro che padre nobile o ritirato in qualche isola caraibica. Tremano in molti al pensiero di avere nuovamente premier un soggetto che va per gli 80 anni, con alle spalle oltre 10 di governo piuttosto fallimentare. E tremano anche quei poveretti che si erano battuti per far rimettere la fermata dell’autobus davanti palazzo Grazioli: potrebbero vedersela di nuovo sfilare da sotto il naso.

Buon divertimento!

link –> l’esclusiva del Corriere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: