Il teatrino della politica | TDP

spettacolari burattini parlanti

Archivi delle etichette: Obama

Sara Tommasi: “Gli attentati di Boston? Inventati dagli americani per il petrolio”

La grande economista Sara Tommasi torna a colpire. Tralasciando il suo secondo video porno, dato alla luce in questi giorni, quel che ci riempie di gaudio è che la nostra continui a dichiarare, ad esternare.

Stavolta la sua attenta analisi, giunta via Twitter, è rivolta agli attentanti alla maratona di Boston, nei quali due ordigni hanno provocato tre vittime. La Tommasi, senza che come al solito nessuno ne sentisse il bisogno, ha dichiarato quanto segue: “Attentato agli americani fatto dagli americani per avere la scusante per dichiarare guerra e pigliarsi il petrolio“.

sara-tommasi-twitter-17-04-2013

Il bello di tutto ciò è che nel messaggio viene incluso anche Barack Obama. Immaginiamo il presidente “abbronzato” (cit. Silvio Berlusconi) mentre, assolutamente rapito, prova a rispondere (in italiano) a Sara, scusandosi per l’accaduto: “Cara Sara, non ci faremo mai più un auto-attentato, perdonaci per aver  offeso la tua sensibilità con pezzi di spettatori sparsi qua e là per Boston”. (Sì, Barack Obama può scrivere messaggi più lunghi di 140 caratteri su Twitter).

Per insulti vari ed eventuali, il profilo di Sara è @JustSaraTommasi

Annunci

Monti finisce sui fumetti: SuperMario sfida Spider-Man?

Il nostro SuperMario Monti è davvero una celebrità.

La cosa non è sancita, oltre che dai summit internazionali, dai (finti?) complimenti di Obama, dai suoi sforzi per salvare il nostro Paese. Piuttosto la consacrazione è mediatica: dalla copertina del Time in giù, l’icona del professore sta passando alla storia.

Di questi giorni la notizia (qui sul Corriere) di un cameo del nostro supereroe nei fumetti Marvel, precisamente sull’edizione statunitense di Spider-Man, il numero 683. Trovate la striscia qui a lato, Lui è in basso a destra.

Obama, Merkel, Monti. Il povero Sarkozy già sta ricorrendo all’avvocato: la sua esclusione potrebbe essere il colpo di grazia finale per la corsa alla rielezione.

Buon divertimento!

Obama cade in una gaffe antifemminista proprio a ridosso dell’8 marzo

Degna del miglior Berlusconi, la doppia figuraccia del presidente Barack-“abbronzato”-Obama sta facendo il giro del mondo.

In un sol colpo, infatti, il primo nero alla Casa Bianca si è autoinvitato come oratore al Barnad College, università per sole donne e patria del femminismo colto americano, scalzando così Jill Abramson, l’oratrice ufficialmente prevista in precedenza e direttrice del New York Times. A questo si aggiunge, inoltre, l’implicito ennesimo rifiuto per la “sua” università, la Columbia.

Le polemiche negli States sono subito montate: dal Barnard College ci si indigna perché un uomo, seppure il Presidente, ha osato tanto nei confronti di una donna; l’avversa parte politica lo accusa di opportunismo politico, di cercare di accaparrarsi in modo subdolo il voto delle donne; dalla Columbia, una delle prestigiose otto università private americane facenti parte dell’Ivy League, ci si lagna perché Obama continua a snobbare l’invito, convinto forse che parlare da un luogo così elitario sia controproducente per la massa degli elettori della middle class.

Insomma neanche il pigmentato Barack è immune dalla figura barbina.

Il Tdp augura a tutte le donne una buonissima festa e… buon divertimento!

link –> articolo del New York Times sulla vicenda

Chavez e Ahmadinejad: gli Stanlio e Ollio internazionali

Oh, finalmente dei leader internazionali di peso disposti a prendersi poco sul serio!

Ieri a Caracas il duo (non inedito) Hugo Chavez/Mahmoud Ahmadinejad ha dato un po’ di spettacolo. Nella loro conferenza stampa congiunta, hanno riso e scherzato, come due vecchi compagni di bevute, facendo dell’ilarità su un argomentino leggero leggero: l’atomica.

“In conferenza stampa il presidente venezuelano ha annunciato che una bomba atomica era pronta ad emergere da sotto una collinetta situata di fronte al palazzo presidenziale Miraflores di Caracas. «Quella collina si aprirà e uscirà una grande bomba nucleare», ha dichiarato il leader venezuelano, suscitando l’ilarità di Ahmadinejad. E poi ha aggiunto: «I portavoce degli imperialisti sostengono che Io e Ahmadinejad stiamo andando ora nei sotterranei di Miraflores per prendere la mira contro Washington e lanciare missili. Tutto ciò è ridicolo»” (articolo del Corriere).

Vuoi vedere che, per continuare lo scherzetto, il buon Obama manda uno stormo di bombardieri nella capitale venezuelana?

Buon divertimento atomico!

Governo Berlusconi – il meglio di… (galleria fotografica di quel che abbiamo perso – 3°atto)

E mentre lo spread sale e la borsa scende (qui in tempo reale), il Teatrino continua la fotostory dell’ex governo Berlusconi, quello che “sostituito -il-quale-lo-spread-si-abbatterà”…

Buon divertimento!

Qui le vecchie gallery: 1 | 2

fonte:  nonleggerlo.blogspot.com

Governo Berlusconi – il meglio di… (galleria fotografica di quel che abbiamo perso – 2°atto)

Dopo la prima di ieri (qui), ecco una seconda infornata di scintillanti, fantasmagoriche immagini di come eravamo. Anzi di come erano (i bei rappresentanti del governo Berlusconi).

Ne sentiamo forse la mancanza? Per le illuminanti scenette di cui sotto, e centinaia di altre, forse no.

Buon divertimento!

fonte:  nonleggerlo.blogspot.com

Governo Berlusconi – il meglio di… (galleria fotografica di quel che abbiamo perso – 1°atto)

Mentre il nuovo governo Monti inizia oggi i suoi giri di giostra al Senato, il Teatrino si pregia di proporvi una piccola mostra (di mostri) temporanea.

Immagini che passeranno alla storia della Repubblica, momenti indelebili che lasciano emozioni.

Decidete voi di che tipo.

Buon divertimento!

fonte:  nonleggerlo.blogspot.com

Obama-Cameron: ping pong e massimi sistemi

Da oggi le relazioni bilaterali tra Stati Uniti e Gran Bretagna saranno più forti: Obama e Cameron hanno perso insieme una partita di ping pong contro due studenti della Global Acadmemy, una scuola di Southwark, quartiere periferico londinese.

Che si vinca o che si perda, fare parte di una squadra accomuna, crea legami, a volte fa nascere amori (non infrequenti tra calciatori, ad esempio…).

Dopo il match di ieri, le rispettive consorti dei due potenti leader dovranno temere un avvicinamento sentimentale? Non è da escludere. In fondo, tra un assetto geopolitico mondiale a destra, una decisione di bombardare a sinistra, un “volemose bene, semo umani”, hai visto mai che ci scappa la scappatella?

Buon divertimento!

link –> articolo del Corriere

Barack (W. Bush) Obama

Barack Obama è un Nobel per la pace che fa la guerra, senza nascondersi.

Intendiamoci: sono pienamente d’accordo sul trucidare senza pietà quel barbuto personaggio dal simpatico nome di un pennarello. Però non mi si venga a dire che il Comandante in capo attuale, l’abbronzato, ammazza in maniera più soft di altri (qui di fianco è intento a godersi lo spettacolo, come se fosse la finale del Super Bowl).

Io lo apprezzo, dà visione e speranza all’umanità, sa giocare a basket, è un figo. Ma quando prosegue il lavoro di W. Bush lo fa con convinzione e continuità. E meno male visti i risultati.

Mi sento americano ora come mi sentivo in passato. Ho scelto tempo fa da che parte stare.

Nonostante i tanti difetti preferisco loro, con buona pace di chi non la pensa così.

Buon divertimento!

Poveracci

La pietà umana, specie di questi tempi ed in certi ambienti, è merce rara.

Di tanto in tanto, però, avvengono dei piccoli e grandi segni che fanno sperare.

Probabilmente sarà stata l’influenza beatificatrice che da Roma questo fine settimana si è irradiata (anche) verso le terre padane.

Sia quel che sia, il nostro ministro per il Federalismo (il padre del Trota per intendersi), sostenendo la mozione della Lega sulla Libia, ha avuto modo di esprimere la sua infinita umanità con parole che danno un senso a questo lunedì: “Non serve a niente bombardare ammazzi solo la gente. Poveracci, poi scappano”.

L’avessero saputo anche Bush/Obama, sempre a bombardare (e pensare che hanno pure ammazzato. Osama).

Buon divertimento!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: